Alberto Tenzi

Il maestro



Alberto Tenzi

Polistrumentista, cantante e insegnante, ha cresciuto
generazioni di musicisti dal 1977
ad oggi nella scuola che attualmente dirige, fondata dal padre
il maestro Massimo Tenzi a Milano
nel 1948 e a Varese dai primi anni ’50.


Biografia

La sua vita è stata sempre un apprendimento e una palestra continui grazie agli innumerevoli incontri e collaborazioni come musicista e come insegnante.

Chitarrista sul palco controluce

Fotografia di Davide Forti

Alberto Tenzi nasce a Milano il 25 aprile del 1962.
E’ insegnante di canto moderno, tecnica vocale, chitarra moderna e classica, basso elettrico, coro, musica d’insieme, improvvisazione, teoria e armonia musicale, arrangiamento, composizione e paroliere, storia della musica, tecniche di registrazione midi e audio, tecniche di trascrizione.

Lavora nel proprio studio di registrazione per produrre arrangiamenti, composizioni, jingle e colonne sonore.

Bambino in piedi su sedia canta davanti a microfono

La sua prima esibizione come cantante all’età di 4 anni nel 1966 accompagnato da suo padre il M° Massimo Tenzi

Cresciuto in un ambiente fortemente stimolante ha sperimentato fin dall’infanzia il palcoscenico e lo studio di registrazione.

Inizia ad esibirsi sul palcoscenico come cantante dall’età di quattro anni, e con la sorella Viviana, in spettacoli di arte varia in Italia e all’estero.

All’età di undici anni si trova alle spalle un centinaio di esibizioni live a fianco di Pippo Baudo, Gabriella Farinon, Cochi e Renato, Franco Franchi e Ciccio Ingrassia, Macario, I Gatti di Vicolo Miracoli, Mago Zurlì e Richetto, Franco Rosi, Celentano, Rosanna Fratello, Daniele Piombi, Franco Nebbia.

Alberto e Viviana cantano con pizzi e merletti
Premiazione con Pippo Baudo Alberto e Viviana
Alberto e Viviana cantano sul palco accompagnati dal papà Massimo

Nelle foto sopra, Alberto e Viviana con il papà Massimo in diversi spettacoli con alcuni personaggi tra i quali Pippo Baudo, Gabriella Farinon, Mago Zurlì, Rosanna Fratello, Toni Martucci.

Esegue demo per gli autori di canzoni per lo Zecchino D’Oro nello studio Senza Fine di Gino Paoli.

Realizza jingle pubblicitari, doppiaggi televisivi e cinematografici su labiale filmico.

Tra i jingle più famosi dell’epoca registrati quando era bambino ricordiamo: La Menta Charms, Salvelox, Fernet Branca, Fanta.

A tredici anni forma la sua prima cover band come chitarrista e cantante.

Cantante con capelli lunghi e camicia rossa

A quindici anni il papà Massimo lo nomina insegnante di chitarra nella sua scuola nella sezione di Milano, dove lavora anche a fianco del suo amico Sergio Conforti (in arte Rocco Tanica).

Alcune tappe

1970

Dalla fine degli anni ’70 collabora alla Bach Studio del M° Pinuccio Pirazzoli alla realizzazione di dischi con Adriano Celentano, Toto Cutugno, Ricchi e Poveri, Kim and The Kadillac, Gino Bramieri, Mauro Pelosi, La Crisalide, Mark Herris, Stefano Cerri, Tullio De Piscopo, Lele Melotti, Giorgio Cocilovo, Mauro Spina, Maurizio Preti e tanti altri professionisti.

1980

Nel 1985 scrive e realizza per la Mongolfiera di Roberto Dané un corso di chitarra a dispense che uscirà in edicola settimanalmente.

Tra gli anni ’80-’90 suona in diverse formazioni di musica blues, rock, funky e fusion, sia come chitarrista, bassista e cantante nei locali di Milano.

Band anni 80 Alberto e Viviana i Clik

Alberto e Viviana nel 1984 con i Clic, gruppo musicale del periodo, autore dei propri brani fusion funky.

Nel 1987 prepara e dirige insieme alla sorella Viviana per Adriano Celentano un insieme vocale di 100 bambini per il brano “La luce del sole” prevista per il Festival di Sanremo e inserita nell’album L’ultimo gigante nel quale partecipa anche come corista.

1990

Con l’orchestra di chitarre classiche fondata dal padre I Trovieri incide nel 1982 un disco come chitarrista classico; nel 1990 dirige la stessa ad un concorso internazionale vincendo il primo premio con i complimenti del presidente di giuria il M° Enrico Tagliavini; a Pesaro nel 1991 vince il primo premio al concorso nazionale per chitarre con il suo arrangiamento del brano Richiami dell’Est di Massimo Tenzi. Sempre con I Trovieri riceve altri riconoscimenti come chitarrista con altri cinque primi premi.

Nel 1991 è nominato responsabile per la didattica della chitarra moderna al C.D.M.I. (Centro Didattico Musicale Italiano).

Dai primi anni ’90 ad oggi organizza per i suoi allievi sessioni in studio di registrazione, e diversi concerti live, grazie ai risultati dei corsi di coro e musica d’insieme che tiene regolarmente.

Alberto dirige coro palco
Alberto di spalle dirige coro

Fotografie di Dario Mingolla

Foto gruppo post concerto

Fotografia di Davide Forti

2000

Nei primi anni 2000, insieme a Pierangelo Troiano e a sua moglie Manuela Birattoni compone e arrangia brani per il Circo Orfei in studio di registrazione.

Le Perle – PLAY
Voce solista, cori e parole di Manuela Birattoni
Assolo vocale di Viviana Tenzi
Musica di Alberto Tenzi e Pierangelo Troiano.

OmbedéPLAY
Voce solista, cori e parole di Manuela Birattoni
Musica di Alberto Tenzi e Pierangelo Troiano.

Pierluigi Troiano e Alberto condividono tastiera

Pierangelo Troiano con Alberto Tenzi al lavoro in studio di registrazione

Nel 2003 realizza nel proprio studio di registrazione il CD Ci Vediamo Lunedì dell’orchestra di chitarre classiche I Trovieri, dove cura le riprese audio il missaggio e partecipa come chitarrista, registrando due brani di suo padre Massimo: il Concerto di Primavera e Impressioni Spagnole.

2010

Nel 2013 organizza lo spettacolo Con Nostalgia dedicato al ventennale della scomparsa del papà Massimo.

Per l’occasione recupera diverse canzoni edite ed inedite composte dal M° Massimo Tenzi tra gli anni ’50 e ’60 e le ripropone in nuove versioni da lui arrangiate.
Suona come chitarrista e bassista nell’orchestra da lui appositamente formata in stile anni ’50.

L’ensemble è quasi interamente costituito da suoi allievi ed ex allievi di strumento e canto ed è chiamato per l’occasione Massimo Tenzi’s Orchestra.

Palco anni 50 con band e cantante con cappello
Band sul palco con tastiere chitarre e batteria

Concerto 2013 Con Nostalgia dedicato al M° Massimo Tenzi – Fotografie di Michael Bertolasi

Nel 2015 arrangia il brano della sigla pubblicitaria dell’agenzia per bambini di animatori e animatrici di Davide Maffei, Il Cappellaio Matto.

Suona e registra tutte le parti strumentali della canzone Il Cappellaio Matto e per l’occasione utilizza, per le voci dei bambini, le sue figlie Corinne, Amanda ed Elisa rispettivamente di 9, 7 e 5 anni che registrano e sovraincidono tutte le parti vocali dei cori insieme alla mamma Manuela Birattoni.

La sezione fiati è interamente suonata in tutte le voci con un Kazoo da Corinne Tenzi.

Dal 2016 arrangia e realizza per l’artista e cabarettista Francesco Pellicini i suoi dischi, suonando e registrando la maggior parte degli strumenti.

Alberto suona chitarra rossa con basso e voce

Alberto Tenzi e Lorenzo Colombo durante un concerto con Francesco Pellicini – Fotografia di Giuliano Ruggeri

Alcuni brani:
Camminando Lungo il MarePLAY

Il Primo BacioPLAY

Vince il FilosofoPLAY

Nel 2018 arrangia per orchestra di chitarre classiche I Trovieri la Tarantella Capricciosa riproponendo una nuova versione al brano composto molti anni prima da suo padre Massimo Tenzi.

2020

Da giugno 2021 fa parte del corpo docente dell’Accademia Artisti di Milano, Bologna, Roma e Bari, dove insegna tecnica vocale, coro, ritmo per cantanti, teoria e armonia musicale, preparazione provini finali dei cantanti in studio di registrazione. L’Accademia Artisti è una scuola di recitazione e canto fondata da Carlo Fuscagni, Direttore di RAI Uno e Presidente di Cinecittà Holding; diretta da Carlo Principini, Produttore e Direttore Artistico di Publispei per la RAI; presieduta da Rita Statte, imprenditrice e produttrice cinetelevisiva.

Intervista ad Alberto Tenzi per Accademia Artisti


Il trattato di teoria della musica e armonia funzionale in tre volumi, i metodi per chitarra e basso
scritti da Alberto ben rappresentano la sua dedizione per l’insegnamento.

Alberto suona con cappello e occhiali rossi

Cura regolarmente la preparazione dei provini dei suoi allievi nel proprio studio di registrazione, di cui realizza gli arrangiamenti vocali e strumentali.
Nell’arco dei suoi 44 anni di insegnamento ha spesso organizzato concerti live con i propri allievi a Milano, Napoli e Varese.