Programma di Coro

Cosa faremo?


Obiettivi formativi

• Migliorare il proprio orecchio musicale;
• Migliorare la propria intonazione e memoria sonora;
• Aumentare la capacità di auto-ascolto individuale in tempo reale;
• Mantenere attiva simultaneamente la percezione complessiva delle altre voci del brano;
• Acquisire una maggiore visione d’insieme;
• Sapere in ogni momento qual è il proprio rapporto timbrico, espressivo e dinamico in relazione alle altre voci e agli altri strumenti.


Argomenti trattati

Strumenti:

Per lo studio dei brani a cappella l’insegnante metterà a disposizione:

• Il testo delle singole parti
• La registrazione audio delle singole voci dell’arrangiamento vocale
• La base musicale completa su cui allenarsi a cantare la propria parte
• A richiesta saranno fornite le trascrizioni musicali su pentagramma.


Metodologia:

Esercitazioni di armonizzazione a più voci nelle scale maggiori e minori, allo scopo di prendere confidenza col gruppo e comprendere le potenzialità dell’insieme vocale.

Durante gli incontri si proveranno in un primo tempo le singole voci individualmente, poi a gruppi all’unisono ed infine, in relazione progressiva fino a raggiungere la completa esecuzione simultanea di tutte le parti.

Particolare attenzione sarà data all’intonazione generale e ai rapporti timbrico-dinamici.

Al termine del lavoro, una volta acquisito il brano musicale, sarà realizzata la registrazione audio nel nostro studio di registrazione.


Esempi

Esempi da ascoltare di brani trascritti e adattati per l’occasione dal M° Alberto Tenzi e registrati nel nostro studio di registrazione dai suoi allievi di canto da lui curati e seguiti:

Englishman In New York – Sting (arrangiamento trascritto dalla versione vocale dei Neri Per Caso)

As – Stevie Wonder – (arrangiamento trascritto dalla versione di George Michael e Mary J. Blige)

Perché?

L’esperienza di saper lavorare in coro facilita in seguito anche l’aspetto creativo nel saper inventare e improvvisare variazioni melodiche sul tema di un brano.

La personalizzazione e caratterizzazione di una melodia è determinata dall’interpretazione espressiva, timbrica, dinamica e ritmica, ma talvolta può avvalersi anche di variazioni melodiche sul tema.